Home » Nazionale

Accordo Veltroni-Berlusconi su una legge elettorale con sbarramento al 4%. Durissimi Nencini e Diliberto. Convocato il Comitato per la democrazia. Per Mastella è la dittatura

23 gennaio 2009 460 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Roma, 23 gennaio, ore 15, sole tiepido d’un venerdì qualsiasi. Mangio un gelato da Ciampini, quando all’improvviso m’imbatto in un amico di An che mi dà la feral notizia. Ormai è stato raggiunto un accordo tra Pd e Pdl per cambiare la legge elettorale delle Europee. Si farà uno sbarramento del 4% e si manterranno le preferenze. Anche Casini sarebbe d’accordo. Scoppia il finimondo. Poco dopo, senza che la notizia venisse ancora ufficializzata (ma Bocchino dà pubblicamente il suo via libera) arrivano dichiarazioni al veleno di Diliberto, Nencini e Mastella. Quest’ultimo parla addirittura di dittatura alle porte. Certo che il tormentone, che sembrava finito, riprende. E ancora si accavallano notizie e dichiarazioni sgomente. Davvero a questo punto siamo? E cioè che a tre mesi dalla campagna elettorale ancora non sappiamo con quale legge votare? Gli europei ci guardano attoniti e non capiscono più nulla. Davvero disgustoso, signori al comando. Chapeau.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.