Home » Reggio Emilia

L’odissea di Ulisse… Cantarelli

2 marzo 2009 424 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Come nel poema omerico il grande viaggio di Cantarelli sarebbe già concluso. Il suo prolungato silenzio di queste settimane parla oltremisura. Arrivato nell’isola delle sirene sarebbe rimasto incantato dalla soave melodia del richiamo del potere. La sirena Fantuzzi lo avrebbe soggiogato. C’è chi dice che è solo una sosta. Una pausa di riflessione. Come quella di Ulisse dalla maga Circe. Una pausa per riprendere il cammino verso Itaca. Ma mentre gli altri hanno cominciato a tappezzare la città di manifesti, Cantarelli è sparito. Una tattica? Sparire per far parlare di sè? Per far pesare la sua assenza? L’ho scritto il 23 febbraio. Chi tace acconsente e in politica chi rallenta non si presenta. E soprattutto non vince.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.