Home » Reggio Emilia

Locchiosureggio: “Il tribunone del Mira come un incubo notturno”

17 Ottobre 2009 754 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Avrei voluto evitare già nel 1981 quell’assurda ristrutturazione del Mirabello che ci portò poi all’edificazione del tribunone che incombe sulla strada. Mi misero sotto. Soprattutto il sindaco Benassi, che sosteneva che il Mirabello stava bene lì, perchè lui ci andava in bicicletta. E si procedette, lato dopo lato, alla costruzione in cemento di uno stadio che era, per più di due terzi, in tubolari. Poi, dopo la costruzione del nuovo stadio, il Mirabello è stato in parte abbattuto, ma il tribunone resiste ancora, sempre più imbarazzante e invadente, dinnanzi a un campo ove giocano solo alcune squadre locali. Personalmente sbaraccherei tutto. Ma almeno per il momento pare che la scelta preferita sia un’altra. Però almeno mettiamo le mani sul tribunone, che allienea dinnanzi a sè anche un orribile e appuntita inferriata  (un tempo serviva per il parcheggio del pullman della squadra ospite e oggi a nulla assolutamente). E mettiamo un pò di colore in quella struttura grigia e consunta con ferri che si rincorrono come se si schifassero l’un l’altro. In fondo con la giusta volontà di Spadoni di allargare il centro storico anche esteticamente, lasciare lì, com’è, quell’oggeto da incubo, utile solo per riparare dalla pioggia eventuali ragazze di strada, non aiuta.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.