Home » Nazionale, Reggio Emilia

Dai cieli di Reggio ritornano i paracadutisti. Tra loro l’ottantenne Philippe Leroy

1 Giugno 2010 788 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Inizierà sabato 5, con la manifestazione di apertura, l’evento più importante di quest’annata sportiva. Saranno a Reggio (molti sono già arrivati), quasi trecento atleti da tutto il mondo per il 10eimo Pops Mett e Championship, promossa dalla Associazione dei paracadutisti over quaranta, che imperverseranno dai cieli di Reggio con i loro lanci. Vengono dall’Australia, dagli Usa, dalla Svizzera, dalla Francia, dalla Spagna, dall’Austria, da Israele, dalla Russia, da altri paesi e si sono dati appuntamento a Reggio per un evento che si rinnova ogni due anni. L’iniziativa prese piede in Australia nel 1989 e si svolta a cadenza biennale fino all’ultima del 2008. Dopo la Spagna, la Giordania, il Canada, la Nuova Zelanda, la Svizzera, gli Usa e ancora l’Australia, sarà l’Italia, con la città di Reggio Emilia, culla del tricolore, ad ospitare il Pops 2010. Sabato 5 (ma già venerdì 4 ci saranno lanci di allenamento) si terranno lanci dimostrativi nella piazza dinnanzi al Municipale Valli e saranno particolarmente suggestivi perchè soverchieranno la fontana a zampilli che sovrasta la piazza . Poi dalla giornata seguente i lanci si terranno al locale Campovolo e si svolgeranno iniziativa collegate fino a venerdì 12 giugno, in un susseguirsi di gare e di competizioni di ogni età. Tra i partecipanti anche il famoso attore francese Philippe Leroy che ha voluto, con l’assessore, on. Del Bue, assicurare la sua presenza alla conferenza stampa di presentazione. Leroy, che ha quasi ottant’anni, si lancerà dai cieli di Reggio e sostiene che “chi non ha mai provato l’ebbrezza del volo non capisce perchè gli uccelli cantino…”.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.