Home » Reggio Emilia

Ciao Giorgio, vecchia quercia socialista

16 gennaio 2013 1.073 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

È improvvisamente deceduto Giorgio Carpi, stamane, a causa di un infarto. Se n’é andato all’età di 83 anni. Era nato a Cadelbosco sopra nel 1929, più precisamente a Zurco, dove si tramandava un’antica origine di zingari magiari. A Giorgio piaceva spesso rammentarla ed evocarla anche per sé. Il suo impegno politico risale all’immediato dopoguerra, quando si iscrisse alla Federazione giovanile socialista e nel 1949 aderì al Psu di Giuseppe Romita, che contrastava la politica frontista del Psi di Nenni e Morandi. Tornato poi nel Psi si trovò, dopo il 1956 e la svolta autonomista di Nenni, sulle posizioni di Lelio Basso assieme agli amici Lidia Greci, Effrem Paterlini, Ivano Curti e Franco Boiardi. Contrariamente agli ultimi due Carpi non aderì, però, alla scissione del Psiup del gennaio del 1964 e rimase nel vecchio partito sulle posizioni della sinistra di Riccardo Lombardi. Fu vicesegretario del Psi reggiano e consigliere comunale di Viano poi, nel 1973, divenne segretario della Federazione e vi rimase fino al 1977, quando gli subentrai. Nello stesso anno e fino al 1984 Carpi fu presidente dell’Azienda Servizi città, mentre nel 1982 subentrò in Consiglio provinciale rivestendo l’incarico di capogruppo socialista. Nel 1985 venne eletto consigliere comunale e per un periodo di tempo fu anche assessore allo sport. Nel 1990 fu consigliere dell’Azienda dei trasporti. Dopo la fine del Psi aderì al Si di Boselli e nel 1998 al nuovo Sdi, non facendo mai mancare il suo attivo contributo. Lo avevo visto qualche giorno fa per fargli il rituale omaggio dell’agendina parlamentare alla quale teneva molto. Poi anche allo stadio, dove non mancava mai (oltre che della Reggiana era incallito tifoso interista). Nel Psi non eravamo collocati sulle stesse posizioni, ma eravamo molto amici. Mi mancheranno il suo sorriso buono e la sua allegria. Ciao vecchio Giorgione, antica quercia della pianta socialista, protagonista incancellabile dei miei ricordi..

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.