Home » Nazionale, Reggio Emilia

Lettera aperta a Graziano Delrio

28 Marzo 2014 1.150 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Caro Graziano, in occasione della partita di calcio Inter-Atalanta due bambini sono stati fermati agli ingressi perché sprovvisti della tessera del tifoso. Avevano circa dieci anni. E sono dovuti rincasare. Si tratta di una pagina triste e vergognosa del calcio italiano, che non solo si è dato norme che non esistono in nessun paese del mondo, ma che, grazie a queste norme e alla loro rigida applicazione, sta perdendo il suo pubblico migliore. E cioè le famiglie, gli sportivi per bene, i bambini, appunto. In nessun paese al mondo esistono i biglietti nominativi che impediscono alle persone di decidere all’ultimo momento di recarsi allo stadio e di comprarsi i biglietti ai botteghini senza correre il rischio di entrare quando la partita sta finendo. Solo in Italia esiste la tessera del tifoso senza la quale non è possibile sottoscrivere l’abbonamento alla squadra del cuore e seguirla in trasferta. Solo in Italia esistono barriere assurde, inutili, anacronistiche e fastidiose, tra campo e spalti, tra un settore e l’altro, spesso anche divisi da gradinate tenute inspiegabilmente vuote, e addirittura vere e proprie gabbie tassativamente vietate dall’Uefa dove rinchiudere come animali i tifosi ospiti. Non è il momento di operare una svolta? Anche perché gli stadi italiani sono desolatamente vuoti contrariamente a quelli inglesi e tedeschi, che hanno una frequentazione di pubblico quasi doppia rispetto alla nostra. L’altra sera, mentre i due bambini erano tenuti fuori da San Siro, lo stadio presentava la solita sparuta cornice di pubblico. Gli Ultras erano presenti, i bambini e le persone miti no. Ti sembra giusto? Ti conosco bene e ti so sensibile a questo problema. Ti chiedo di occupartene e di risolverlo, caro Graziano, come sai fare, con dedizione e velocità

Il tuo assessore allo sport Mauro Del Bue

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.