Home » Reggio Emilia

Un sindaco eletto dalla mafia?

14 febbraio 2015 871 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

É abbastanza ridicolo che oggi dopo le dichiarazioni di un pentito della malavita di stampo mafioso, il quale ha affermato che le cosche hanno avuto un ruolo fondamentale nell’elezione di un sindaco della provincia di Reggio, si sia scatenata una vera e propria caccia. Chi sarà mai costui? I più sono andati a vedere anche le date indicate e pare che non coincidano con le elezioni comunali, se non con una dove c’è un sindaco a prova di bomba. Dunque è costui? Iniziano i primi sospetti. Poi si ipotizza che il personaggio abbia potuto sbagliare anno. E allora ecco che saltano fuori file di sindaci. Tutti più o meno indiscutibili, tranne uno, che già in passato si era azzardato a frequentare uno di loro. Dunque detto e fatto? No. Perché sarebbe troppo facile, e poi ci vogliono prove. Ma che nessuno tenga presente che questo pentito, certo Vincenzo Marino, dice e disdice cose senza troppo senso? Sostiene che nel 2002 si sono svolte elezioni provinciali e ci sono state nel 2004, afferma di non sapere se i voti sono andati ala sindaco di Reggio o “a quello di qualche paesino”, cito testualmente. Come accusa non mi pare davvero un granché. Mi è capitato di ascoltare cose un tantino più precise dai pentiti, che recitano un ruolo importante per scoprire la verità e anche per scontare qualche condanna…

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.