Home » Nazionale

Il barbiere e Platone

21 Giugno 2024 124 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo
Vuoi che si siano sbagliati i professori del ministero? E anche tutti i commentatori e tutti i giornali che intitolavano, a proposito di Minosse, o della legge, “E’ tornato Platone”, a proposito dell’opera da cui ê stato ripreso il testo da tradurre dal greco per la prova scritta dell’esame di maturità? E che abbia ragione il mio barbiere Giordano, maniacalmente legato alla filosofia greca, che ha letto tutte le opere di Platone e il Minosse non gli risulta? Lo vedo, gli parlo e mi sciorina a memoria tutte le opere del sommo filosofo ateniese: L’apologia di Socrate, il Critone, lo Ione, l’Eufitrione. Lo blocco e respira. “Ti dico che il Minosse non risulta”, mi confida piuttosto alterato. Vabbè. Ma vuoi dar retta a un barbiere o a un cenacolo di professori che dopo accurate ricerche ha scelto proprio quel testo attribuendolo a Platone, nonchè a tutti i valenti uomini di cultura che hanno opportunamente osservato che Platone era assente dalla seconda prova scritta del Liceo Classico dal 2010? Per scrupolo svolgo una breve ricerca. Sfoglio il Lamanna, su cui faticosamente e superficialmente passavamo ore al Liceo, e anche la Storia della filosofia di Bertrand Russell, vado su Internet. E scopro che l’autenticità del Minosse, sistemato nella IX tetralogia di Platone, “é solitamente negata dagli studiosi moderni. In particolare la somiglianza con l’Ipparco farebbe pensare che i due dialoghi siano stati scritti da uno stesso autore, diverso da Platone, attorno al 350 a. C”. Non solo ma a giudizio del professor Luigi Gaetani (Ansa e La Repubblica) sarebbe stato inserito un testo falso. Cioè l’autore é sbagliato e il testo addirittura falso? Se l’autore del Minosse non é Platone chi mai ha falsificato anche il testo nel quale, a giudizio di Gaetani, é “assurdo l’italiano parodico (aggettivo di parodia) nelle domande”? Orbene. Stropicciamoci gli occhi. Ma in che mani siamo? Giordano, fagli barba e capelli a questi soloni, tu che di filosofia cibi l’anima e non la pancia. E forse farai parte della commissione ministeriale che seleziona le traduzioni dal greco e magari consentirai loro di non incorrere in nuovi errori e strafalcioni. Diciamo che se l’autenticità del Minosse é stata negata dal mio barbiere e anche dagli studiosi moderni, allora da chi sarebbe stata confermata? Dai parrucchieri e dagli studiosi antichi? Se i professori non hanno la conoscenza della filosofia greca del mio barbiere cambino mestiere. Personalmente non mi fiderei però neanche a farmi rasare da costoro. Un errore filosofico fa male alla scienza, una lametta può tagliarti la faccia.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.