Home » Nazionale

Orrore

13 Ottobre 2023 87 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo
Di fronte ai cadaveri di bambini e di neonati massacrati e con la testa tagliata mancano le parole. Un sussulto di incredulità misto a rabbia, disperazione, orrore. E la voglia di chiudersi e di pregare per chi ha fede e di interrogarsi per chi non l’ha. Come si é raggiunto un tal livello di inaudita ferocia. Simile all’olocausto? Anche peggio. Perché il crimine è ancora più diretto e su quei corpicini freddati é stata fatta ulteriore violenza. Le parole non bastano. Una sola proposta mi sorge dall’anima e dalla mente. Usciamo in strada e gridiamolo questo sdegno. In ogni città, in ogni borgo d’Italia. Hamas é il più tribale e orrendo gruppo terrorista che ha un solo parziale precedente: quello dell’Isis. Ma ancora più feroce e tribale.
siamo socialisti riformisti e liberali cresciuti con la cultura di Filippo Turati e di Camillo Prampolini che rifiutavano la violenza anche nella rivoluzione. Voglio citarlo Prampolini, maestro della lotta senz’odio da insegnare anche alle plebi ancora affamate: “Tutti gli omicidiari, tutti i massacratori di uomini da Caino in giù, siano briganti, o capitani, o re o preti o tiranni o rivoluzionari, si chiamino Alessandro Magno o Napoleone, o Torquemada o Robespierre a me fanno egualmente ribrezzo. E ho già dichiarato nelle nostre assemblee che malgrado il mio spirito di disciplina al partito,  io non ammazzerei mai nessuno né mai consiglierei di ammazzare”. Era il 1919 e anche il Psi si stava interrogando sull’attualità di una rivoluzione violenta sulla scia di quella bolscevica. Immagino il sentimento di Prampolini a fronte di una spaventevole e racappricciante violenza omidiciaria consumata in Israele. In tutte le città i socialisti riformisti e liberali chiedano ai sindaci di esporre la bandiera israeliana magari a lutto e promuovano manifestazioni a sostegno di un popolo lacerato dal più straziante dolore e dalla morte dei più cari. E dal più orrendo massacro del secolo.

 

 

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.