Home » Nazionale

Convocato d’urgenza il Comitato per la democrazia

14 Gennaio 2009 1.375 views One CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Ho convocato il Comitato per la democrazia, composto da tutti i partiti non rappresentati in Parlamento. Pensavo che dopo l’incontro con il presidente della Repubblica e la susseguente decisione di sospendere la discussione sulla “legge truffissima”, che elevava la soglia di sbarramento alle Europee al 5% eliminando contestualmente le preferenze, il discorso fosse chiuso. Non è così. Veltrusconi si è rimesso in moto. I due partiti tentano un’intesa per rifare il pieno dei voti. Il problema è che gli interessi dell’uno ancora non si incrociano con quelli dell’altro. Berlusconi ha interesse allo sbarramento al 5% per eliminare l’Udc e alla lista bloccata per evitare sgarbi da An, Veltroni ha interesse allo sbarramento al 3% per eliminare o tentare di eliminare tutti i partiti contigui. Può essere che trovino un’intesa al 4% con preferenze bloccate per una parte. Credo che sarebbe un regalo a Veltroni che viene dato oggi al 25%. Che interesse ha Berlusconi? Dicono che sul tavolo viaggino altre questioni: dalla Rai alla giustizia. Vedremo. Intanto noi vigiliamo e contro qualsiasi ipotesi di legge truffissima manifesteremo la nostra protesta anche con atti clamorosi. Il regime bipartitico introdotto per colpo di mano elettorale non può passare.

One Comment »

  • Bernini said:

    Più che allo sbarramento Berlusconi può avere interesse ad eliminare le preferenze per due ragioni: la prima è che i quadri di AN sono avvantaggiati rispetto a quelli di Forza Italia, la seconda è che le piccole formazioni non hanno interesse a stare nel PDL, perchè non eleggebbero nessuno.
    Veltroni a sua volta ha interesse ad abolire le preferenze per fermare l’emorragia dei cattolici che guardano al Centro Democratico proposto da Dellai & Casini, e che non si sentono garantiti.
    I socialisti devono fare una battaglia di democrazia per consentire agli elettori di scegliere anche con il voto di preferenza, coinvolgendo quelle forze che condovidono l’appello del Presidente Napolitano e che si trovano anche nel PD, nel PDL, e nell’UDC, oltre che nei partiti non rappresentati.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.