Home » Nazionale

Un’azione d’altri tempi alla Camera: ma Veltrusconi procede e D’Alema s’arrende

3 Febbraio 2009 449 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Salgo le scalette in legno di Montecitorio con Bobo Craxi. C’è anche Paolo Cento che in materia di casini è maestro, anche dai tempi in cui era al governo. C’è Franco Russo, Grazia Francescato. Ci sono naturalmente Nencini, Turci e i nostri. Mastella non viene perchè ha un blocco psicologico a presentarsi alla Camera. E quando entriamo nella balconata riservata agli ex parlamentari siamo accolti gentilmente dai commessi che sanno già che poi ci avrebbero dovuto espellere. Poco dopo si alza il grido di battaglia: “democrazia, democrazia”. E dalle tasche estraiamo i volantini come ai tempi del Liceo e dell’Università. C’è scritto “Legge truffa 09, film, regia di Veltrusconi”. Ci guardano tutti con  curiosità. Qualcuno anche con un malcelato complesso di colpa, mentre i sei radicali ci applaudono. E i commessi ci cacciano con gentilezza. Da ex parlamentari che stavolta hanno voluto fare i movimentisti. Intanto ci dicono che D’Alema ha lasciato la riunione del gruppo Pd e che al voto ci sono state solo alcune astensioni e  il voto contrario dei prodiani. Che meraviglia… Da domani nessuno è più libero. Dovremo convivere con il regime di Veltrusconi e della democrazia sbarrata. Fuori piove e stavolta il ladro non è certo socialista…

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.