Home » Reggio Emilia

Due risposte alla Gazzetta e all’Informazione

9 Aprile 2009 633 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Una lettera di precisazione al giornalista de La Gazzetta di Reggio Roberto Fontanili e dell’Informazione. Ecco la prima: “Caro Roberto, nel tuo articolo sui socialisti divisi in cinque, c’è forse un errore. Se intendi per socialisti quelli che erano nel Psi hai ragione. Ma anche i democristiani sono ultradivisi in diverse liste (Pd, Pdl, Udc, Città attiva e altro ancora). E che dire dei comunisti (Pd, Pdci, Rifondazione, Sinistra democratica, Città attiva). Perfino i rapubblicani non sono uniti (sono con Gente di Reggio, Pd e Pdl). E i liberali? Li trovo con Pd (Curti), Pdl (Camurani), Città attiva (Barazzoni), mentre i socialdemocratici e i missini non fanno eccezione. Sono un pò dappertutto. Difficile giudicare la politica di oggi coi riferimenti alla politica di quindici anni fa. Io, per parte mia, resto un socialista iscritto al Partito socialista (sono una noiosa eccezione?) e ti garantisco che il Partito socialista a Reggio sarà quanto mai unito nelle scelte che si accinge a fare. Con sincera amicizia Mauro Del Bue”.

La seconda lettera è al quotidiano reggiano L’informazione: “Scrive l’articolista de “L’Informazione”: “Mauro Del Bue, già sottosegretario del governo Berlusconi guarda a sinsitra, verso lo Sdi”. Bisognerebbe essere davvero un tantino informati per informare, però. Lo Sdi non esiste più da oltre un anno e io ho aderito, dal dicembre del 2007, come tutti sanno, al Partito socialista che è il risultato della unificazione dello Sdi, del Nuovo Psi di Del Michelis e mio, del gruppo di Bobo Craxi, degli ex diessini Turci, Spini e Angius (che poi se n’è andato), di altri socialisti sparsi. Come è noto quella decisione mi è costata la mancata rielezione al Parlamento nell’aprile dello scorso anno, che sarebbe stata invece certa se avessi compiuto una scelta diversa. Guardare a quel che non c’è più, e cioè allo Sdi, mi sembra francamente difficile e dare la notizia che ho scelto un partito di sinistra (e che altro è stato il vecchio Psi?) non mi pare una notizia molto attuale. Lascio imvece perdere le accuse dell’amico Bruno Rossi al quale sono legato da sincero affetto, anche se Bruno continua a scambiare Prampolini per Gasparri e la Mussolini. E mi pare che non siano la stessa cosa”. On. Mauro Del Bue

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.