Home » Nazionale

Lega la pillola

2 aprile 2010 624 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Adesso è chiarissimo. La Lega non vuole Milano, vuole Roma. E per raggiungere l’obiettivo fa quel che fecero prima Mussolini e poi Craxi (ma Craxi non cedette su diritti civili). E cioè tenta di ingrariaziarsi il Vaticano. Come? Pronunciando le parole sulla Ru486 che il Vaticano attendeva da tempo e che nè i pidiellini, nè tanto meno i pidini, avevano mai osato pronunciare. E cioè che  nei loro ospedali sarà vietata la pillola abortiva. Poco importa se questo non potrà essere, giacchè al pillola è già stata ammessa (in Italia come in tutta Europa) e per di più col consenso del ministro della salute Fazio. Poco e nulla importa. Ciò che importa è sintonizzarsi non sui problemi del contenimento della spesa sanitaria, del lavoro, della sicurezza, ma annciare un proclama congiunto da governatori neo eletti in Veneto e in Piemonte proprio sul grande tema della pillola abortiva, tema che interessa Oltretevere. Come mossa, chapeu.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.