Home » Reggio Emilia

Bitonti e Santarelli: ma che fortuna (o merito…)

22 Febbraio 2011 1.265 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Leggo dell’arresto dell’avvocato Bitonti. Da garantista mi auguro che risulti innocente, perchè le accuse son davvero serie e gravi. Dico solo, alla luce del suo plurimo interesse per la Reggiana (sia attraverso il gruppo Galli-Poliselli, sia attraverso la cosiddetta Newcom), che l’abbiamo scampata bella. Così pure sulla vicenda Santarelli, che avrebbe dovuto accquistare la Reggiana e poi è stato scansato ed è approdato a Messina dopo aver tentato di approdare invano a Perugia, Modena e Ravenna. Un grande acquirente di società mai acquisite. E che adesso mi risulta sia in procinto di lasciare anche il porto di Messina se non l’ha già abbandonato. Credo si debba dare atto al sindaco di Reggio e al sottoscritto del fatto che aver puntato sulla soluzione reggiana è stato davvero lungimirante. Pensate se fosse successo il contrario e se anzichè il coraggioso Barilli fossero approdati a Reggio questi due signori. Quale sarebbe oggi il presente e quale il futuro della nostra Reggiana?  Ci lamentiamo, e giustamente, per le infelici prestazioni della nostra squadra in queste ultime partite. Ma abbiamo una squadra mai penalizzata, contrariamente a molte di quelle che ci stanno davanti, per inadempimenti finanziari, e siamo a tre punti dai play off (credo che la Salernitana sarà penalizzata ancora e ci potremmo ritrovare a un punto solo). Si sta progettando il futuro del club già in queste settimane e per la prossima stagione sono in cantiere diverse iniziative per i giovani, per gli abbonamenti e per il marchio, oltre all’acquisto dal curatore fallimentare dello stadio. Credo che gli sportivi reggiani debbano riflettere attentamente anche su questo. E dormire su due guanciali.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.