Home » Reggio Emilia

La case sfitte di Reggio per i terremotati

3 giugno 2012 939 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Non so se sto diventando un estremista. Con l’ètà non si sa mai. Però io credo che dovremmo ospitare i terremotati nelle numerose case sfitte di Reggio che ormai non si contano. E’ possibile vedere migliaia di persone costrett a vivere nella tende e tanti vani vuoti in città? La cosa mi provoca un certo fastidio. I proprietari immobiliari che non vogliono ne affittare nè vendeer devono rassegnarsi perché di fronte a un cataclisma  e a un’emergenza come questa non si può rimanere insensibili. E il Comune a mio parere dovrebbe farglielo capire in tutti i modi e con tuti gli strumenti a sua disposizione. Non è estremismo, questo, è solo buon senso riformista.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.