Home » Reggio Emilia

Cieli bui no…

27 ottobre 2012 613 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Ieri sera, proprio a due passi da casa mia, è stato aggredito e rapinato un signore, in pieno centro storico. Pochi giorni prima un bimbo ha rischiato di morire finendo in una sorta di tombino, in realtà una grata di un edificio. Eppure il governo ha recentemente varato un decreto che prevede lo spegnimento delle luci nelle ore notturne, con il poetico titolo di “Cieli bui”. Un ministro ha esaltato in tivù anche l’aspetto potenzialmente romantico del provvedimento. Si potranno scrutare le stelle e la luna come nel Vermont della bella canzone cantata da Armstrong e Fitzgerald. Un ministro musicale. Che esalta il buio intrigante solo penetrato dal bagliore del cielo. La verità è che coi cieli bui trarranno sicuro vantaggio, oltre agli innamorati all’aperto, anche i ladri all’aperto e al chiuso. E che la sicurezza delle nostre città debba essere tutelata più dei sogni dei suoi cittadini che hanno bisogno di scrutare l’Orsa maggiore, mi pare fuor di dubbio. In via Fontanelli, come in piazza del Duomo. Dove peraltro di innamorati ci sono solo i piccioni.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.