Home » Nazionale

Generazione di Telemaco

4 Luglio 2014 584 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Giusto che i giovani possano diventare re al posto dei padri? In una monarchia dinastica succede sempre. Che sia giusto ne dubito. Ma che Telemaco sia stato particolarmente sfortunato per avere avuto un padre come Ulisse è fuor di dubbio. Nessuno si è mai accorto di lui e non fosse per via della sua famosa tela neanche si sarebbero accorti di Penelope, la moglie fedele. Se Ulisse è stato un eroe che ha solcato mari inarrivabili, che ha sfidato e vinto con l’astuzia il gigante Polifemo e distrutto da solo i Proci, che colpa ma anche che meriti può vantare Telemaco? D’altronde questa penalità di aver avuto grandi padri è frequente anche oggi. Pensiamo ai figli De Gasperi e alle figlie di Nenni. E poi ai figli di Fanfani, di Forlani, di Cossutta, dello stesso Craxi. I figli di padri importanti, forse con l’unica eccezione di Bush, non diventano mai altrettanto importanti. Per colpa di chi? Il problema semmai é non pretendere di diventare qualcuno solo per essere figli di grandi padri. Telemaco non poteva pretendere di diventare un mito solo per essere giovane e figlio di Ulisse. Renzi deve rendersene conto e farsene una ragione, anche se, fosse stato per lui, Telemaco lo avrebbe fatto ministro e Ulisse no….

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.