Home » Nazionale

Perchè l’Isis potrebbe ridere

9 ottobre 2015 496 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Putin è partito per primo a bombardare terroristi e dissidenti armati al regime di Assad. Obama già aveva mandato i suoi droni contro l’Isis, ma anche i suoi soldi e le sue armi per combattere Assad. Adesso è partita una più massiccia offensiva dal cielo. La Russia ha bombardato anche un campo di guerriglieri che avevano l’appoggio degli Usa e quest’ultimo paese continua a proclamare l’obbiettivo di abbattere oltre all’Isis anche Assad, difeso dalla Russia. Nel contempo pare che qualche bomba sia stata lanciata dagli aerei russi oltre il confine siriano in quello iraniano e che l’offensiva si possa spingere anche in Turchia, paese Nato rispetto al quale Obama è il suo governo hanno rafforzato sistemi difensivi. Pensate voi se in Siria Usa e Russia si scontrassero tra loro con i terroristi che li guardano e si sbellicano dalle risa…

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.