Home » Nazionale

Augias e Craxi

6 aprile 2016 418 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

livore anti craxiano di Corrado Augias era noto. Lui, comunista berlingueriano, ha avuto la soddisfazione di festeggiare con Tangentopoli la vittoria degli sconfitti dopo la caduta del muro e la fine del Pci. Secondo Augias Craxi ha fatto aumentare il debito pubblico. E’ vero che i suoi due governi, dal 1983 al 1987, hanno assistito all’aumento del debito, che arrivò all’87 per cento. Ma è altresi vero che quel governo riuscì a sconfiggere l’inflazione portandola dal 12 al 4 per cento. Invece il suo Berlinguer sguainò la scimitarra contro il decreto di San Valentino promuovendo il referendum. E che dire del comportamento del suo Pci sulla riforma delle pensioni e sul contenimento, anche attraverso i ticket istituiti poi da Amato, sui medicinali? Che bella preoccupazione per il contenimento del debito. Ad ogni modo oggi il debito è al 133 per cento e continua ad aumentare. raxi ha fatto male all’Italia, sostiene ancora Augias con la Gruber e Padellaro muti e consenzienti? Come mai allora l’Italia viaggiava a un ritmo di sviluppo superiore a quello europeo e oggi è solo alla sua metà? Come mai occupazione e produttività erano ben più alte? Come mai l’Italia era diventata parte del G7 e aveva una politica da protagonista in Europa, nel mondo e soprattutto nel mediterraneo? Ce ne vuole di tasso di settarismo per sostenere una tesi del genere. Se Craxi ha fatto male all’Italia quelli che a lui sono succeduti hanno fatto ben peggio. Anche Augias con Craxi aveva più spazio in televisione. Forse su questo Craxi ha fatto male. A noi.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.