Home » Nazionale

Se 19mila vi sembran pochi…

6 gennaio 2017 107 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Si é chiuso il tesseramento lampo al nostro partito, con scadenza tassativa al 31 dicembre. E’ stato svolto in un lasso di tempo volutamente limitato per consentire lo svolgimento del congresso resosi necessario alla luce della sospensione degli atti deliberati a Salerno. La sospensione non è annullamento giacché il giudizio di merito è affidato a un percorso tutt’altro che breve che sfocerà in una sentenza definitiva più avanti. Tutto questo verrà annullato dalla celebrazione di un congresso che la segreteria nazionale, che si terrà nei prossimi giorni, e il Consiglio nazionale successivo dovrebbero convocare per il mese di marzo.

Il tesseramento ha dato un esito più che confortante. Sono 19mila gli iscritti che hanno regolarmente pagato l’iscrizione ai responsabili delle singole federazioni o con versamento via internet. A Montecatini dopo la debacle del 2008 gli iscritti erano solo 10mila. Sono rimasti negli anni successivi attorno ai 19-22mila. Tutto è documentato nel dettaglio attraverso regolari ricevute ed é verificabile da parte di chiunque avesse il più piccolo dubbio. Desidero innanzitutto ringraziare le centinaia di compagni che dal Piemonte alla Sicilia si sono attivati in questi mesi per compiere uno sforzo tutt’altro che semplice in un lasso di tempo che in questa circostanza non ha ammesso deroghe di nessun tipo, neppure temporali. Sarebbe bene che tutti ne prendessero atto e dopo l’irresponsabile ricorso ai tribunali sarebbe ora che gli stessi contestatori, non avendo proprio nulla a cui appigliarsi, rientrassero e contribuissero alla riuscita della massima assise del loro partito.

Il partito consentirà, seguendo le norme approvate a Venezia, la presentazione di mozioni diverse e di diversi candidati alla segreteria. Si formerà, alla luce di questa
possibilità, una commissione di garanzia rappresentativa delle diverse posizioni, che sovraintederà allo svolgimento del congresso cui saranno invitati a partecipare, con un regolamento approvato dal Consiglio nazionale, tutti gli iscritti. Naturalmente tutto possiamo permetterci tranne lo svolgimento di un congresso burocratico, solo utile per sanare la ferita che ci è stata inferta. Il congresso dovrà servire a lanciare il partito verso le prossime elezioni politiche, mi auguro in un progetto di costruzione di un’intesa preliminare tra le forze e le personalità del mondo socialista, radicale ed ecologista. Non é ancora chiaro quando si voterà e con quale legge elettorale. Deve tuttavia essere chiaro che al momento del voto e con qualsiasi legge elettorale i socialisti saranno pronti in una battaglia che dovrà segnare il loro futuro con un programma, una proposta di lista e di alleanza politica.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.