Home » Nazionale

Socialisti uniti per Craxi

23 Settembre 2021 156 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Se la candidatura di Bobo Craxi aveva lo scopo di unire tutti i socialisti di ieri e di oggi, questo pare raggiunto. Dopo una prima dichiarazione del vecchio, ma sempre lucidissimo, Rino Formica col suo lapidario “Per non trasgredire, per non dimenticare e per ben sperare voterò Bobo Craxi”, sono arrivati due pronunciamenti particolarmente esaustivi. Il primo da uno dei più apprezzati giornalisti italiani, strenuo combattente di cause di giustizia, e l’altro da quel che veniva comunemente ritenuto il delfino di Bettino Craxi. Piero Sansonetti, direttore de Il Riformista, che del vecchio Psi non ha mai fatto parte, ha scritto: “Non ho ancora deciso per quale candidato sindaco votare, a Roma. Il voto di lista lo do ai socialisti di Bobo Craxi. Dico meglio, con un linguaggio antico: del compagno Craxi. Perché? Perché Bobo è un socialista vero.”.  Poi Claudio Martelli ha giocato il suo carico: “I socialisti a Roma votano Bobo Craxi, i perché sono scritti nel suo nome, i perché no lasciamoli alla destra”. Sostegno quasi inaspettato e per questo più gradito, dopo le esternazioni di Stefano Carluccio contro il Psi e l’Avantionline. Ma Claudio non poteva mancare al suono dolce del richiamo a casa nel nome di Craxi. Pubblicheremo poi le adesioni all’appello “Io voto Craxi” sottoscritto da Ugo Intini, Fabrizio Cicchitto, Ugo Finetti, Paolo Pillittteri e altri. Diciamo che pressoché tutto il gruppo dirigente del vecchio Psi per una volta si é trovato unito nel sostegno a un nome che rievoca una storia e a un dirigente politico che con quel nome si é messo coraggiosamente in gioco nella capitale d’Italia sotto la vecchia insegna del garofano. In diversi scambiano il voto al Psi e a Craxi col conseguente, inevitabile sostegno al candidato sindaco della coalizione che avviene solo se contemporaneamente al voto di lista non si sceglie un altro candidato. Ricercare un motivo per non votare Psi e Craxi é, anche per questo, particolarmente complicato. Non é dato sapere cosa produrrà questa ritrovata armonia e unità. Se si tramuterà in una percentuale accettabile o nell’ennesima delusione. Penso che a sette giorni dalla fine della campagna elettorale queste dichiarazioni di voto e di apprezzamento per la candidatura di Craxi siano tuttavia un motivo, uso le parole di Formica, per “ben sperare”. E non solo per “non trasgredire e non dimenticare”.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.