Home » Nazionale

Quel ramo del lago di Garda

24 Maggio 2023 181 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

La preparazione culturale di talune presentatrici televisive pare piuttosto scarsina. Addirittura da bocciatura all’esame di terza media. Una gaffe? Un lapsus? Bé, parliamone. Perché Serena Bertone, conduttrice della trasmissione Oggi é andata ben oltre l’immaginabile. La puntata era dedicata ad Alessandro Manzoni, del quale ricorreva il 150esimo anniversario della morte (si poteva anche ricordare che a lui Verdi dedicò la sua Messa da requiem, ma era pretendere troppo). La Bertone ha voluto citare l’inizio del suoi Promessi sposi, che conosciamo un po’ tutti a memoria, ma ha clamorosamente sbagliato lago. Con voce impostata ha proprio recitato: “Quel ramo del lago di Garda”. Ora, a parte il fatto che il Garda, come é noto, non ha rami al pari del lago Maggiore, la povera Bertone non si é subito corretta, ma é stata corretta dal ministro Frattin che era ospite. E che almeno sui laghi vanta una certa professionalità. L’assurdità della dislocazione geografica del lago potrebbe fare il paio con una citazione di Dante che andrebbe a suonare così: “A tre quarti del cammin di nostra vita”. O di Omero nell’Iliade con un “Cantami o diva l’ira funesta di Menelao”. Che peraltro di ira doveva nutrirne tanta per via del rapimento della moglie ad opera di Paride. Non é sola la Bertone. Suoi illustri precedenti sono frasi quali “le auto ormeggiate” (nei porti?) della Sciarelli,, “i graffiti di Altamura” e non di Altamira di Vecchioni, “la fine dell’Italia dei valori” e non di Italia viva di Claus Davi e soprattutto  “le dotazioni vaginali” e non vaccinali del leghista Guido Guidesi, per non parlare dell’internazionale scempio di Totò Cuffaro del “i have a dream” di Martin Luther King con un più brillante “i have a drink”. Famoso l’esordio emozionato dagli scranni del Parlamento di un neo deputato che confessò al microfono: “Ho il paté d’animo”. E che dire di quel sindaco che presentava l’oratore di turno con un allusivo: “Adesso do la parola al mio di dietro”. Bertone, in procinto di passare dalla Rai a Disvoverÿ, ha insistito e ha voluto dimostrare che lei I promessi sposi li conosce bene. E allora ha proseguito l’errata citazione con un “che volge a Mezzogiorno, tra due catene non distinte”. Alt Bertone. Errore. “non interrotte di monti”. Giustificazione: “Sono andata a memoria, non mi ero preparata”. Sul Manzoni, ma anche sulla geografia.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.