Home » Nazionale

Stati sotto ufficiali

2 Agosto 2023 124 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Erano annunciati con enfasi come una sorta di costituente alla quale dovevano aderire movimenti, associazioni, personalità del mondo socialista. L”incontro promosso dal segretario del Psi si è poi trasformato nell’ennesima conferenza programmatica e in un saluto di qualche alleato. Nemmeno Spini si è presentato, nemmeno l’associazione Socialismo XXI secolo ha mostrato particolare interesse a confluire nel Psi, mentre Cicchitto e Biagio Marzo li hanno definiti “Gli stati generali del nulla”. Non c’erano Giuliano Amato e Claudio Martelli spregiativamente declassati a vecchie glorie, mentre  saluti di circostanza sono venuti da Schlein, Fratoianni, Magi, Tabacci e Bonelli. Si é scoperto che il tema numero uno per i socialisti deve essere il lavoro. Si è voluto individuare un conflitto tra Nordio e Meloni e non tra Nordio e la coalizione a cui il Psi resta legato. Si è sorvolato sulla distanza abissale tra Conte e Fratoianni, da un lato, e il Pd dall’altro, sulla guerra all’Ucraina e si è rilanciato l’appello all’unità della coalizione che comprende anche i Cinque stelle rammaricandosi che Renzi e Calenda non abbiamo partecipato alla due giorni. Una scheggia impazzita che ondeggia verso chi le dà udienza. Ieri Letta e oggi Elly, che contesta il campo largo e poi vuole convocarlo, che intende aggregare nuovi compagni di viaggio e si ritrova senza metà partito e senza nuovi arrivi. Triste esito di un film con una sceneggiatura già scritta. Non aver voluto prendere atto di un disastro elettorale dovuto a una scelta politica sbagliata e aver rifiutato la proposta di dimissioni del gruppo dirigente e di convocazione di un congresso straordinario col compito di cambiare linea politica non poteva che portare a questo. Ci mancavano sondaggi di circostanza. Il 18 per cento dell’elettorato italiano vedrebbe bene la rinascita di un partito socialista. Nel 2008 era solo lo 0,9 per cento. Saranno stati conquistati dagli Stati generali anche nella versione di Stati sotto ufficiali. A volte meglio nulla che così poco. Anche i sondaggisti amici dovrebbero capirlo.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.