« Nazionale

Tra eroismo e umiliazione
Ernest Hemingway sosteneva che la campana doveva suonare per tutti. Non a caso partì per arruolarsi volontario nel 1917 nella prima guerra mondiale e volle seguire da vicino la resistenza repubblicana nella guerra che insanguinò la penisola iberica dal 1936 agli inizi del 1939. Due inglesi sono stati catturati dai russi ed esibiti come possibile merce di scambio con un oligarca. Sarebbero più di ventimila i volontari occidentali che hanno deciso di arruolarsi per combattere in Ucraina. Per soldi? Non si mette a repentaglio la vita per un rimborso spese o poco più.

Read the full story »

19 Aprile 2022 No Comments 131 views

« Nazionale

La colomba insanguinata
Il papa ha alzato al cielo l’invocazione della pace dichiarando il suo dolore per le immani sofferenze del popolo ucraino. Basta? Ha parlato con voce commossa e rotta dall’emozione di una guerra che potrebbe portare l’umanità alla sua estinzione. Ha evocato il messaggio di Cristo. Sì, basta. Noi laici non possiamo però esimerci, nel pieno rispetto del messaggio della Chiesa, di andare più in là.

Read the full story »

17 Aprile 2022 No Comments 94 views

« Nazionale

La Nato di sinistra

Ho avuto subito la percezione che l’aggressione russa all’Ucraina avrebbe cambiato la situazione internazionale, prospettando nuove alleanze e solidarietà in un campo e nell’altro, ridisegnando confini politici e territoriali, sviluppando nuovi mercati e modalità di approvvigionamento di materie prima. Si sta verificando e non ci voleva un esperto stratega per intuirlo. Sono state smentite molte previsioni degli addetti ai lavori. Read the full story »

15 Aprile 2022 No Comments 109 views

« Nazionale

Un’altra epoca, un altro tono

Mi ha destato impressione e anche un interrogativo la critica di una mia vecchia amica secondo la quale ho cambiato modo di ragionare. Sarei diventato più aggressivo, intollerante, infastidito alle critiche. E’ vero. Ma é la guerra che mi ha cambiato. Non si può usare il medesimo tono a commentare una crisi di governo e una brutale aggressione a un paese libero e indipendente collocato ai confini dell’Europa. Il massacro di civili non può essere oggetto di un gruppo di studio. L’Europa peccò d’ignavia di fronte alle invasioni di Hitler peraltro incruente. Read the full story »

13 Aprile 2022 No Comments 140 views

« Nazionale

Con Macron, con l’Europa, con l’Occidente

Primo turno delle presidenziali in Francia: si annuncia un testa a testa tra Macron e la Le Pen, che poi, come implicito nel sistema a doppio turno, dovrebbe favorire il presidente uscente nel ballottaggio. Credo che i francesi comprendano bene le conseguenze, non solo  per la Francia, ma per l’Europa e il mondo, del loro Read the full story »

13 Aprile 2022 No Comments 133 views

« Nazionale

Guardare il massacro?
Bucha coi suoi cadaveri per le strade con le mani legate e cogli altri che fuoriescono da sepolture improvvisate cogli occhi sbarrati e altri ancora dei quali scorgiamo in superficie solo le dita come se volessero indicarci un carnefice, e altri ancora rintracciati nelle cantine e in auto e Mariupol devastata, secondo il sindaco, al 90%, con migliaia di morti sepolti ovunque e bambini falciati dalle bombe e corridoi umanitari che conducono solo in Russia, e lager all’aperto e cremazioni: si tratta di uno spettacolo che solo uno scriteriato può definire una fiction, o una manomissione, o peggio un’invenzione che capovolge i fatti.

Read the full story »

13 Aprile 2022 No Comments 143 views

« Nazionale

Il dubbio, l’orrore e la prova di Letta
Non basta che cronisti e fotoreporter internazionali documentino con straziante partecipazione le immagini di morte, di tortura, di sopraffazione di uomini, donne e bambini a Bucha e oggi anche a Borodyanka, non bastano i cadaveri ammassati nelle cantine e ai bordi delle strade, non bastano le fosse comuni in cui fuoriescono parti di corpi umani, quelle dita tese come ad indicarci le responsabilità di tanto scempio.

Read the full story »

13 Aprile 2022 No Comments 138 views