« Nazionale

L’Olocausto tra Di Maio e Salvini

Mai si era sentita un’accusa del genere non solo tra partiti di governo, ma anche tra partiti avversari. Qui altro che conflitto, siamo alla guerra armata. Di Maio ha accusato la Lega di essere alleata in Europa “con chi nega l’Olocausto”. Data l’accusa così tremenda scatta però la proprietà transitiva. I Cinque stelle sono alleati in Italia con chi in Europa é alleato di chi nega l’Olocausto. Lo capiranno? Ne dubito. Resta il fatto che quest’oggi il ministro Conte ha confermato la fiducia al ministro Tria con questa frase che fa tremare i polsi: “Il ministro Tria può stare sereno”. Subito é scattata la corsa dei probabili sostituti…

5 Aprile 2019 No Comments 88 views

« Nazionale

Lotta continua al governo

Non era solo il nome di un movimento di estrema sinistra degli anni settanta che ha partorito molte risorse intellettuali per l’attuale mondo dell’informazione. “Lotta continua” può essere anche la definizione più puntuale della situazione in cui si trova il nostro governo. Ormai non c’è provvedimento, non c’è dichiarazione, non c’é proposta che non incontri immediata smentita o che non susciti un sollecito e clamoroso controcanto. Non saprei neppure da dove cominciare. Meno male che c’é il mitico contratto che sostanzialmente non dice nulla sui grandi temi oggi sul tappeto. Sulla Tav si parla di “ridiscussione” dell’opera. Che vuol dire? Vuol dire che per i 5Stelle la nuova ferrovia non deve essere fatta e per la Lega che occorre solo parzialmente modificarla. Read the full story »

4 Aprile 2019 No Comments 92 views

« Nazionale

Liberi e socialisti (il testo del mio intervento al congresso)

Zingaretti e Della Vedova sono venuti al nostro congresso e ci hanno rivolto una proposta di alleanza, più esplicito il primo, più ermetico il secondo. Questo testimonia il successo della nostra assise e il fatto che non siamo isolati.

Read the full story »

2 Aprile 2019 No Comments 115 views

« Nazionale

Il dopo congresso

Inutile rimarcare che é stato il congresso dei giovani. Non solo perché i due candidati alla segreteria appartenevano alla generazione successiva alla fine del Psi, ma anche perché, forse per la prima volta, il congresso é stato attraversato da numerosi e apprezzati interventi di giovani e anche giovanissimi, mentre la Federazione giovanile, guidata da quel brillante ed esplosivo personaggio che é il romagnolo Enrico Pedrelli, ci ha voluto regalare spettacolo e nuove idee. Come ho detto nel mio intervento la gioventù non è un merito, ma solo uno stato in cui tutti noi che giovani non siamo più ci siamo ritrovati. E’ però vero che se vogliamo avere un futuro dobbiamo affidarci a chi ne ha di più dinnanzi per far vivere una storia e un’ideale oggi purtroppo messi in soffitta. Read the full story »

2 Aprile 2019 No Comments 118 views

« Nazionale

Un congresso interessante

E’ il congresso dei giovani, con due candidati alla segreteria che appartengono a una generazione successiva alla fine del Psi. E questo non é un male, perché entrambi sono privi di quelle tendenze al rimpianto che noi, che avevamo incarichi importanti in epoca craxiana, ci portiamo dentro. La commissione preposta darà i dati ufficiali, ma fin d’ora risulta chiaro che a prevalere, con una abbondante maggioranza assoluta, è stata la mozione che presenta la candidatura di Vincenzo Maraio, consigliere regionale della Campania. Giusto dare atto anche a Luigi Iorio del buon risultato conseguito dalla mozione che lo ha candidato alla segreteria. Read the full story »

29 Marzo 2019 No Comments 125 views

« Nazionale

Gufi?

Matteo Salvini, coniandolo dall’altro Matteo, ha ribattuto con lo stesso paragone ornitologico alla previsione di crescita zero per l’Italia nel 2019 ufficializzata dal Centro studi di Confindustria. Non si tratta affatto di una previsione azzardata visto che negli ultimi due trimestri del 2018 il Pil é finito sotto lo zero e l’Ufficio parlamentare di Bilancio ha certificato nel primo trimestre di quest’anno un andamento “stagnante o debolmente negativo”, pur prevedendo più positivo il secondo semestre e una chiusura della media Pil annuo attorno al più 0,4. Un dato peggiore di quello previsto dal Fmi che a gennaio assegnava all’Italia un più 0,6. E assai lontano dalla previsione della legge di bilancio approvata che assegnava all’Italia un più 1%. Read the full story »

29 Marzo 2019 No Comments 125 views

« Nazionale

La via della seta e noi

Nella sua commedia ormai trasformata in farsa il governo italiano ancora non capisce o fa finta di di non capire quel che é elementare. Disegna la sua via della seta come paese sovranista, cioè distaccato dal coordinamento e dal condizionamento europeo, e non comprende che l’interesse nazionale si gioca a livelli extra nazionali. Sembra quell’insetto sull’elefante (la Cina, ma anche l’Europa) che si vanta di guidarlo. Partiamo dai fatti. Il presidente cinese è venuto in Italia e ha firmato un memorandum che vale solo come impegno tutto da verificare. Al di là del trasporto delle nostre arance, la cosa più interessante é il forte interesse cinese per i porti di Trieste e di Genova. Read the full story »

27 Marzo 2019 No Comments 204 views