Home » Reggio Emilia

Locchiosureggio: “Municipale a lutto e coperto. Provvedere”

23 Settembre 2009 850 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Il teatro Muncipale si chiamava, nel 1857, quando venne inaugurato, teatro Comunitativo. Ed era stato edificato proprio lì, in parte dell’area un tempo occupata dalla vecchia Cittadella, perchè coloro che arrivavano da via del Teatro (poi via Cavallotti e oggi via Crispi) dovevano gustarsi la sua immagine, dinnanzi a loro, che s’ergeva come un monumento compatto. Adesso al lato a sinistra del teatro hanno deposto una stecca di piantine che ne impedisce la visuale. Così se un cittadino arriva da via Crispi vede il teatro solo per due terzi. Due terzi di teatro e un terzo di piantine asfittiche e lamentose. Rimediare per favore. E poi, adesso, c’è un’altra novità. Ai lati del teatro, sulle balconate, sono stati montati due stendardi neri con la scritta “Aperto per festival”. Non capisco cosa si intenda. Se il teatro è aperto non dovrebbe essere una notizia, se è il bar ad essere aperto non dovrebbe essere pubblicizzato sulla struttura del teatro. Se si deve annunciare un festival mi pare proprio un pessimo modo. In ogni caso dare notizia di non si capisce cosa, coprendo il teatro con un drappo nero desta solo l’impressione che più che “aperto per festival” il teatro sia chiuso per lutto.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.