Home » Reggio Emilia

Leviamoci il cappello di fronte ai morti del 9 settembre 1943

9 settembre 2010 704 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Parlando di fonte alle targhe che ricordano alla ex Caserma Zucchi i militari italiani (nessuno era di Reggio) caduti nel conflitto con l’esercito nazista invasore il 9 settembre del 1943, Del Bue ha rilevato: “Tre di loro morirono combattendo alla Caserma Zucchi, un altro alla Prefettura e un quarto all’aeroporto. Caddero per difendere la dignità del nostro paese, mentre il re e Badoglio fuggirono a Brindisi. caddero perchè non vollero consegnarsi all’invasore senza reagire. E loro sono i primi martiri della resistenza al nazifascismo, che proseguì con la costituzione del Cln alla fine di settembre. Dinnanzi a loro occorre levarsi il cappello”.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.