Home » Nazionale

Socialisti: male nelle grandi città, molto meglio nelle medio-piccole

17 Maggio 2011 783 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Uno sguardo sul risultato elettorale del Psi e delle liste socialiste variamente incastonate. Male a Torino, a Bologna e anche a Napoli. Ma a Bologna, con lo 0,6%, la lista socialista è determinante per il passaggio al primo turno di Merola (che ottiene il 50,5%). Soddisfacenti invece i risultati in altre città. A Savona con il 3,6% non raggiungiamo però il dato delle elezioni precedenti, mentre a Cagliari sfioriamo il 2%. Invece a Siena e a Grosseto, sotto l’insegna dei Socialisti riformisti, ci attestiamo sul 7%, un risultato davvero molto importante. Nella provincia di Macerata la lista presentata assieme ai Verdi sfiora il 5%, nella provincia di Campobasso il Psi è al 3,7%, in quella di Mantova al 2,17%. . Nel Sud, a Barletta, superiamo il 5%, a Salerno siamo attorno al 4%, a Caserta ci attestiamo oltre il 5%. Meno bene in Calabria dove raccogliamo poco. Che dire? Che esistono ancora enclaves socialiste tutt’altro che disprezzabili. Difficile trarne qualche insegnamento politico. Diciamo che gli unici dati certi sono: 1) La sconfitta del Pdl e del suo rapporto con la Lega e la crisi, che a me pare ormai inevitabile se, come sembra, Pisapia vincerà a Milano, dell’attuale equilibrio governativo. 2) L’insufficiente risposta numerica del terzo polo, che non raggiunge neppure il risultato dell’Udc, con Fli, tranne Napoli, marginale e l’Api insussistente. 3) Il risultato non certo travolgente di Sel e dell’Italia dei valori nonostante il successo di Pisapia e di De Magistris, il chè significa che non è esatta la considerazione di uno spostamento a sinistra del centro-sinistra 4) Il buon successo elettorale del Pd soprattutto al Nord (Bersani ha ripreso il vecchio motto nenniano del Vento del nord)  5) La forte e preoccupante avanzata, soprattutto nel Nord e soprattutto in Emilia-Romagna, del movimento di Beppe Grillo, che testimonia l’esistenza di una vasta area di protesta nei confronti della politica. Su tutto il resto avremo tempo e modo di discutere.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.