Home » Nazionale

Il fantasma Greganti al Senato

15 Maggio 2014 1.297 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Il mio amico Lucio Barani giura di averlo visto alla bouvette di Palazzo Madama attorniato da senatori lombardi. Non escludo, conoscendolo, che Lucio abbia avuto un’allucinazione o si sia inventato tutto per avere un po’ di pubblicità. D’altronde, deve pur propagandare il suo garofano, che porta all’occhiello da quando entrò per la prima volta a Montecitorio nel 2006, proprio con me a fianco. Lucio é stato in carcere, non per reati da lui commessi, ma per fare visita a due carcerati di successo: Scajola e appunto, da quel che si legge, anche Greganti. E ce l’ha da sempre coi magistrati, contro i quali ha addirittura eretto un monumento nella sua Aulla dedicato alle vittime di Tangentopoli.

Quel che è strano, però, è che i pedinamenti di Greganti portino tutti i mercoledì all’ingresso di Palazzo Madama. Ma che, nel contempo, non risulti nessun accredito col suo nome. Si è detto che portando a braccetto un senatore può capitare di entrare anche senza aver declinato le generalità. Alla Camera non capita mai, non so al Senato. Ma la cosa più inquietante è che nessuno dei senatori del Pd abbia mai visto Greganti. Mai. Dunque, ricapitolando. Solo Barani, che ha forse le traveccole, ha riconosciuto Greganti. Mai il suo nome risulta però registrato agli ingressi e non credo c’entri qualcosa questo guasto che proprio ieri si è verificato all’apparecchiatura elettronica. Certamente casuale I senatori del partito al quale Greganti era iscritto, e dal quale risulta ora sospeso, negano di averlo mai visto al Senato.

Ne esce una situazione surreale. Le ipotesi sono due. La prima è che Greganti sia entrato al Senato con documenti falsi e si sia travestito oppure si sia trasformato in fantasma invisibile. Abbia assunto le sembianze di Zanda, o forse abbia assistito alla riunione del gruppo democratico passando dai muri. Oppure che in tanti raccontìno balle. Bugie a fin di bene. La pietosa bugia di melodrammatica memoria. Su Greganti al Senato é già pronta la prossima puntata di Chi l’ha visto. Parteciperanno gli uscieri di Palazzo Madama, il sen. Ugo Sposetti, e naturalmente Lucio Barani. I suoi pedinatori hanno rifiutato l’invito.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.