Home » Nazionale

Io di giorno ti scasso, ma la notte no…

5 maggio 2017 65 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Ho cercato di seguire e di capire il senso della nuova legge sulla legittima difesa approvata alla Camera, ma che Renzi vorrebbe cambiare al Senato. Per legittima difesa si intende una reazione a una semplice intrusione, anche se deve essere proporzionata, se avviene di notte e se avviene di giorno ha bisogno, per essere tale, della presenza di un atto di violenza o di inganno. Di notte un ladro che entra a casa mia può essere colpito a morte anche se é solo intento a rubare un transistor? Direi di si a meno che non sia giudicata sproporzionata la mia reazione. Ma da chi? Dai magistrati. Ma sulla base di quali testimonianze? Della mia, visto che l’altro é stato colpito a morte. Di giorno invece il ladro per essere colpito deve avere compiuto un atto di violenza, deve avermi aggredito oppure deve avermi ingannato (sic). Dunque la notte e il giorno sono argomenti giuridici. Quel che vale la notte non vale il giorno. Per parafrasare Arbore, io di giorno ti scasso, ma la notte no…

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.