Home » Nazionale

La fola di Airola

8 giugno 2017 100 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

C’era una volta una bella canzone di Jannacci e Fo su prete Litprando che sfidò l’arcivescovo di Milano camminando sui carboni accesi a piedi nudi. Uno spettatore venuto appositamente da Como esclamò sbigottito: “Che piedi lunghi”. Stonato assai. Questo Airola, punta di diamante dello schieramento pentastellato, subito dopo i drammatici incidenti di Piazza San Carlo a Torino, ha dichiarato che 1500 feriti erano troppi e che si esagerava per colpire la giunta Appendino. Come diceva Virgilio a Dante vien voglia di esclamare: “Non ti curare di loro, ma guarda e passa”. Se non fosse che di loro si occupa il popolo italiano, attribuendo ai Cinque stelle una percentuale attorno al 30 per cento. Troppi, per usare il detto di Airola. Per l’Italia non c’é dubbio…

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.