Home » Reggio Emilia

Trofeo Tim: un evento eccezionale per Reggio

22 luglio 2013 833 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

Sono tre situazioni strettamente collegate: l’accordo tra Reggiana e  Sassuolo per consentire ai neroverdi di disputare il loro primo  campionato di calcio di serie A al nostro stadio, la sponsorizzazionee  della Mapei che consente alla Reggiana di introitare risorse importanti e  a Reggio Emilia di mantenere la sua denominazione di “città del  tricolore” abbinata al nome dello sponsor, e infine la decisione della  Master Group, che cura le relazioni del Sassuolo e la promozione di  questo torneo, di disputare a Reggio il Trofeo Tim. Quest’ultimo  rappresenta la vernice estiva del calcio ufficiale e la prima  competizione delle nuove squadre. E che sia onorato dalla vincitrice del  campionato scorso, la signora Juventus, dai diavoli del Milan e dalla  matricola Sassuolo, rappresenta certo un premio agli appassionati  reggiani che potranno vedere da vicino i grandi campioni da troppi anni  ammirati solo in televisione. Lo stadio sarà esaurito, ma non pieno per i  vincoli della capienza attuale. E questo, lo abbiamo chiarito oggi  nella apposita riunione della commissione vigilanza, non per  responsabilità di Questura e Prefettura perchè risulta che i promotori  della iniziativa non abbiano rivolto una richiesta adeguata di  ampliamento della vecchia capienza. Resta il problema per il prossimo  campionato e per gli appuntamenti futuri che mi auguro prevedano per il  nostro stadio occasioni significative quali, perchè no, la venuta a  Reggio della nazionale maggiore che nel nostro stadio si esibì già una  volta circa quindici anni orsono. Il torneo Tim è una festa dello sport.  Non esistono oggi tifosi ospiti, anche perchè risulta piuttosto  complicato calcolare l’identità di un ospite in un triangolare. Vi  saranno tre squadre che si incontreranno in gare di 45 minuti l’una. Mi  auguro che gli oltre ventimila che prenderanno parte alla festa si  divertano e coloro che arriveranno a Reggio da altre province si  ricordino di Reggio Emilia e del suo magnifico stadio. E naturalmente  dell’ospitalità tipica della nostra terra.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.