Home » Nazionale

Certi amori che finiscono…

16 aprile 2014 713 views No CommentStampa questo articolo Stampa questo articolo

E più sono intensi e più svaniscono improvvisamente. Si incendiano e poi si spengono. Pensiamo ad Alfano con Berlusconi, a Capezzone con Pannella, a Santanché con Fini, a Follini con Casini, a Velardi e Rondolino con D’Alema, a Minniti e Latorre con lo stesso D’Alema. Più intensi di così… E invece più sono intensi e più si svuotano all’improvviso. La rottura fa notizia, perché nessuno poteva aspettarsela. Si parla sempre di dissensi politici, come nel caso di Bonaiuti, e invece sono soprattutto dissapori personali. C’è sempre di mezzo un altro, come negli amori veri. E dunque nasce l’accusa di tradimento. L’altro o gli altri sono i preferiti, lui l’ingrato. Si spezza la fiducia. Nasce il rancore. Certi amori finiscono proprio male.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.